Pittura ad olio dell'allieva Rosanna Genovese

Se sei arrivato fino qui vuol dire che sei veramente innamorato della pittura. La pittura ad olio è la vera regina di tutte le tecniche di pittura.

 

 

Dopo aver frequentato questo modulo la pittura ad Olio ti sarà semplice e familiare.

 

Lavorare i colori ad olio infatti non è difficile, se sai come farlo.

 

Questo modulo ti permetterà di  capire quali sono le problematiche che la pittura ad olio ti pone e ti darà la possibilità di  saperle risolvere in modo da raggiungere il risultato che ti sei prefissato.

 

Se ti sei stancato di buttare via tempo e  sopratutto   un sacco di soldi, fra tele, pennelli e colori questo è il modulo che fa per te. Leggi con attenzione quello che è scritto qui sotto.

 

 

 

Pittura ad olio dell'allieva Ludovica Ferretti


 

Come si dipinge ad Olio?

 

Per fortuna ci sono moltissimi siti e pubblicazioni che spiegano come si dipinge ad olio. Per sfortuna è molto difficile imparare da un libro o da un semplice tutorial.

Se vuoi dipingere veramente ad olio è necessario che tu
conosca il metodo per la miscelazione dei colori e tu abbia delle conoscenze di disegno anche dal vero.  Se non hai ancora questi strumenti poco male, ma vuol dire che dovrai integrarli prima di iniziare questo modulo altrimenti rischi di sprecare  tempo e denaro.  Costruisci il tuo percorso artistico sempre con solide basi. Il mondo artistico è pieno di "turisti del pennello", ma ci sono anche molte persone che hanno deciso di procedere con gradualità e professionalità.

Ci sono molte tecniche di pittura ad olio, ma per tutte è necessario conoscere le caratteristiche base dei colori ad olio. Se sei all’inizio di questo percorso è importante che tu comprenda che acquisire fin dall’inizio una tecnica troppo definita non è utile, perché potresti rischiare di impostarti con un metodo di lavoro troppo specialistico. 

 

Lascia che siano la tua conoscenza e la tua pratica a guidarti verso la "tua" tecnica. Per far questo  dovrai accendere i riflettori sulle singole problematiche , una alla volta, così da poterle risolvere tutte gradualmente  e con facilità.

 

La pittura ad olio è semplice se sai come procedere, passo dopo passo.

 

Pittura ad olio dell'allievo Giancarlo Ruggiero

Pittura rinascimentale, metodo fiammingo, impressionismo, realismo. Quando iniziamo a studiare la pittura ad olio c'è da perdere la testa. Alla fine si rischia di andare in un negozio di belle arti e comprare un sacco di roba che poi non sappiamo nemmeno bene come utilizzare.

 

La prima cosa da fare è quindi acquisire i colori giusti e comprendere come fare a riconoscere i colori coprenti, da quelli trasparenti e semitrasparenti. Questa distinzione è fondamentale perché è quella che divide la pittura ad olio tra due grandi famiglie. La pittura a corpo e quella a velature. Queste due tecniche possono anche essere integrate tra loro, ma sono due percorsi e modi di lavorare totalmente diversi.

 

Al contrario degli acrilici i colori ad olio non rispondono nelle stesure e nei tempi di essiccamento e nei modi di miscelazione tutti allo stesso modo. Conoscere le differenze fra i vari colori è fondamentale se non vorrai ritrovarti con delle delusioni e sciupare un lavoro quasi finito

 

Un punto chiave , spesso sottovalutato , è quello relativo ai pennelli. La pittura ad olio richiede un utilizzo dei pennelli molto preciso. Ad ogni fase corrisponde una famiglia di pennelli. Lavorare con un pennello sbagliato rischierebbe di farti perdere molto tempo e dubito che tu possa raggiungere i risultati sperati.

 

Un capitolo a parte merita l'uso dei diluenti, secchi e grassi. Molte persone hanno risolto metà dei loro problemi una volta che hanno capito quale diluente usare, in quale modo e in quale forma. Non c'è buona pittura senza un buon uso dei diluenti.  Il quadro da te realizzato potrebbe andare incontro a problematiche di ingiallimento o anche di screpolatura fino a fenomeni di distacco.

 


Giacomo Roberto, maestro della Scuola ALLA PRIMA. Mi chiamo Giacomo Roberto e sono un artista professionista. Dal 2012 lavoro presso il mio studio a Pisa. Ciò che ha sempre condizionato positivamente il mio lavooro è stato il desiderio di trasmettere le mie consoscenze e i miei studi agli altri, le stesse stesse conoscenze che anche tu desideri includere nei tuoi lavori.

 

Ho insegnato ovunque, ma ho anche studiato molto seguendo per cinque anni il maestro calligrafo giapponese Norio Nagayama e per altrettanti cinque anni il musicista classico indiano Pritam Singh. I loro corsi mi hanno insegnato il rigore per   il lavoro e l'attenzione alle diverse esigenze degli allievi, accompagnagnandomi nel miglioramento delle mia capacità pratiche e delle competenze.

 

La mia gioia maggiore consiste nel condividere tutto quello che ho imparato con te, per aiutarti a raggiungere i risultati che vuoi e per contribuire a diffondere arte e bellezza nel mondo.

 


Ecco cosa imparerai in questo modulo

 

 

Riconoscere i colori coprenti da quelli trasparenti

 

 

Sapere quali colori sono miscelabili fra loro

 

Conoscere i tempi di essicazione

 

Scegliere i pennelli che fanno al caso tuo

 

Saper usare professionalmente i vari tipi di diluenti 

 

Preparare la tela

 

Padroneggiare le varie fasi della pittura

 

Conoscere la pittura a corpo e le velature

 

Realizzare sfumature di ogni tipo

 

"Lumeggiare" , cioè dare le giuste luci al tuo lavoro

 

Definire i dettagli

 

 


 

Le tecniche per la formazione dei colori

 

 

Pittura ad olio dell'allieva Laura Beccantini

 Dopo un primo schizzo, che può essere anche effettuato direttamente con un buon pennello di setola e che ti insegnerò ad utilizzare nella maniera corretta, il tuo quadro dovrà effettuare varie fasi:

 

Una prima stesura nella quale definirai grossolanamente i valori tonali e i piani.

 

Una seconda stesura, durante la quale lavorerai in modo più dettagliato andando a definire sfumature e forme, e una terza stesura dedicata ai dettagli delle forme e delle luci.

 
Queste tra fasi devono essere realizzate con i giusti colori , specifici diluenti e con corretti pennelli.

 

Non seguire questo percorso rischia di farti perdere il controllo del tuo lavoro o di renderlo finto, come una cartolina. Errore molto comune tra i principianti che hanno capito come miscelare i colori, ma che non hanno un metodo solido alle spalle che gli eviti di cadere nelle solite trappole.

 

 

Al di là della tecnica scelta, impressionista o realista, divisionista o colorista, questo metodo è l' ABC della pittura. Conoscerlo a fondo, fin dentro le sue sfumature ti permetterà di dipingere con semplicità e sicurezza

 

 

 

 


Se non studierai i contenuti sopra elencati

 


Non conoscere un  metodo comprovato per dipingere  ad olio 
ti darà sempre un senso di debolezza.
Le persone che vedranno i tuoi lavori
non proveranno un senso di stupore.
Rischi di sprecare tempo e denaro in tele, colori e pennelli
che non saprai bene come usare.

Si vede lontano un miglio chi è padrone della tecnica di base e
chi improvvisa un lavoro, dettato solo dalla passione.

 

 

Ecco cosa ti succederà invece

dopo aver frequentato questo modulo

 

 

Aumenterà moltissimo la tua sicurezza

in campo pittorico.

 

Lavorerai con calma e maggior decisione

 

Avrai finalmente le idee chiare

su cosa fare e quando farlo

 

Non sprecherai più i colori e ti potrai permettere colori migliori e più brillanti

 

I tuoi pennelli dureranno molto di più

 

Avrai la piena padronanza del tuo  lavoro in ogni sua fase e saprai come portarlo avanti

 

Ti divertirai a esplorare le varie tecniche pittoriche per poter scegliere quello che fanno al caso tuo

 

Stupirai i tuoi amici  e anche dei semplici conoscenti con i tuoi lavori

 

Molto probabilmente

qualcuno ti chiederà un tuo lavoro

 

Vedere persone alle quali piacciono

i tuoi lavori  ti riempirà di gioia

 

 

 


 

 

Il metodo di insegnamento

 

Il metodo di insegnamento utilizzato dalla scuola Alla Prima consiste in un alternarsi di:

 

Una lezione in classe di due ore e mezza più un compito da eseguire a casa per consolidare l’esperienza. L’insegnante rimane a disposizione dell’allieva/o per comunicazioni e invio di immagini riguardanti il compito  per via mail, chat o social.

 

Grazie a questo metodo gli allievi raggiungono presto risultati importanti. Il motto della scuola è di procedere passo dopo passo. Questo non vuol dire procedere lentamente, anzi la velocità di apprendimento è molto stimolata all’interno del gruppo, ma è necessario che alcune cose avvengano prima delle altre. Così come nella costruzione di una casa si parte della fondamenta, anche nel disegno è necessario creare radici ben forti e procedere con gradualità prima di affrontare sfide più impegnative.

 

 

 

Tempi di apprendimento

 

 

Grazie al metodo sopra illustrato (apprendimento in aula + consolidamentoi a casa) sarai capace di conoscere la tecnica della pittura ad olio in sole 40 ore di lavoro  comprensive di 16 lezioni di due ore e mezza ciascuna ed altrettanto lavoro a casa, durante il quale potrai essere assisitito via chat, social o mail.

 

 

Tutti gli esercizi realizzati durante lo studio diventeranno un  personale ed importante bagaglio di strumenti  a tua disposizione e potrai eseguirli ogni qual volta ti accorgerai  di aver bisogno di irrobustire una specifica funzione di questa importante area.

 

 

 

E ricorda più diventerai brava e bravo più amerai questo lavoro !


Iscriversi al modulo è facilissimo !

 

Il costo di questo modulo è di soli 240 euro

 

Potrai gestire il calendario delle lezioni come preferisci

 

Contatta direttamente la scuola per una lezione di prova 

a questi recapiti o vienici a trovare

 

tel 333 4778224

 

scuoladipittura.allaprima@gmail.com

 

Oppure clicca sul bottone sottostante e compila il form,

sarai richiamato entro 24 ore.